Intesa Sanpaolo: Up, Unlock Potential

Intesa Sanpaolo: Up, Unlock Potential 18 Aprile 2018

Come valorizzare l’imprenditorialità delle persone di un’organizzazione attraverso un ambiente che supporti le loro idee e progetti?

Intesa Sanpaolo: Up, Unlock Potential

COSA

UP è un ambiente che abilita le persone Divisione Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo a lanciare e/o partecipare allo sviluppo di sfide che portano valore a sé e all’organizzazione. 

 

 

ESIGENZA DEL CLIENTE

Le sfide che il Cliente si trova ad affrontare richiedono una sempre maggiore capacità di sviluppare i business attuali e di aprirne di nuovi. L’aumento delle performance passa attraverso alcune leve quali coinvolgimento, motivazione e realizzazione delle persone.
Da qui l’esigenza di attivare un servizio, un ambiente progettuale che valorizzi le persone in affiancamento al business, sostenga il benessere organizzativo, aggreghi idee e progetti, lanci e supporti i processi di generazione di idee. Un ambiente che da un lato faciliti la nascita di una “imprenditoria interna” caratterizzata da forte assunzione di rischio e una forte responsabilizzazione, dall’altro acceleri la messa a terra di soluzioni per trasformarle in valore.

 

 

RISPOSTA DI LOGOTEL

Grazie a un team multidisciplinare Logotel ha supportato e accompagnato il Cliente nelle diverse fasi del progetto. Ha guidato e facilitato momenti di co-design e co-progettazione con tutti gli attori coinvolti in modalità “sprint” per l’individuazione della mission, della macro-experience dell’utente e del perimetro del progetto.
In collaborazione con le figure IT e i partner tecnologici coinvolti, ha progettato e disegnato il tool UP (struttura e grafica) utilizzando un approccio progettuale people centered improntato alla massima facilità di utilizzo. Ha supportato il lancio della piattaforma – avvenuto a febbraio 2017 – attraverso lo sviluppo di toolkit, materiali per la promozione, iniziative speciali e l’individuazione di momenti e format più adeguati per costruire una comunicazione efficace.
Nella fase attuale di “life” del progetto, Logotel fornisce un supporto editoriale e progettuale continuo per sviluppare contenuti, format e strumenti che stimolino la partecipazione, diffondano la nuova cultura promossa da UP e accompagnino le persone lungo il percorso di sviluppo delle sfide. Il supporto riguarda anche il monitoraggio dei KPI di progetto attraverso la raccolta, l’analisi e la visualizzazione dei dati necessari.

 

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

UP è l’acronimo di Unlock Potential ed è un ambiente che da un lato ha l’obiettivo di “liberare il potenziale” di intelligenza e capacità non completamente espresso, dall’altro migliorare le performance della Divisione.

È uno spazio per sviluppare una mentalità da startupper e mettersi alla prova lungo un percorso, un’esperienza che è tipica del mondo delle start-up: esplorare il contesto, immaginare soluzioni coraggiose, disegnare ipotesi e testarne il prototipo, trovare un finanziatore per realizzarle.

Attraverso un percorso strutturato per fasi e l’applicazione di un metodo basato sulle discipline design thinking e lean startup, le persone possono lanciare delle sfide che risolvono problemi o colgono opportunità non ancora sfruttate, svilupparle utilizzando diversi strumenti a disposizione e infine presentarle in un Pitch davanti a un Board di valutazione interno che deciderà se trasformarle in progetto e implementarle.

Lungo l’experience, la qualità delle sfide proposte è garantita da un gruppo di persone dalle competenze trasversali che monitora e valuta l’andamento dei progetti.

UP è un’opportunità di networking perché facilita le connessioni con le persone, consente di allargare la propria rete di conoscenze e soprattutto di farsi conoscere all’interno di una grande organizzazione grazie allo sviluppo di soluzioni di valore.
Non solo, è un percorso di crescita che permette di imparare nuove competenze e metodi di lavoro, sperimentare dinamiche lavorative che possono essere utili nelle attività quotidiane.

 

"Le competenze che mettono in campo gli start-upper alla ricerca di finanziatori sono le stesse che occorrono per diventare ed essere un buon manager: perché, quindi, non dare a tutte le persone che lavorano per la nostra Divisione la possibilità di allenarsi in modo da creare opportunità non solo per l’organizzazione ma anche e soprattutto per sé?"

 

Roberto Battaglia – Responsabile Direzione Personale Divisione Corporate & Investment Banking
Alessia Sisti – Responsabile Servizio Sviluppo e Valorizzazione del Capitale Umano Divisione Corporate & Investment Banking

 

 

 

IL PROGETTO IN CIFRE

47 sfide lanciate
205 persone coinvolte
4 pitch session 
+300 ore di supporto ai team di start-upper

 

SCROLL TO TOP