Missione Spazio - La gestione del rischio

Missione Spazio - La gestione del rischio 11 Luglio 2017

In occasione della sua prossima missione spaziale sulla ISS, con partenza il 28 luglio, auguriamo un in bocca al lupo a Paolo Nespoli, autore di un articolo pubblicato sul Quaderno #9, che riproponiamo qui.

Missione Spazio - La gestione del rischio

Baikonur, 20 novembre 2015

Missione spaziale: dall’organizzazione del team alla preparazione per la gestione del rischio.

La Struttura sulla ISS non è una struttura militare. Viene identificato prima della missione un comandante e gli altri astronauti sono ingegneri di bordo. Il Comandante si fa carico di tre emergenze specifiche: il fuoco sulla ISS, una perdita di ossigeno e una contaminazione dell’aria, per esempio di ammoniaca, per cui non si riesce più a respirare. A fronte di queste emergenze, il Comandante 'prende il comando' e interviene.

Normalmente il focus invece è sul lavoro che sta svolgendo l’astronauta e delle risorse di cui ha bisogno. Se l'astronauta deve muovere il braccio meccanico, tutti sono attenti a questa attività, pronti a collaborare. La ISS è gestita in modo democratico. Le attività sulla Stazione spaziale sono gestite da Terra dal Flight Director (il Direttore di Volo), è lui che decide. Reale punto di riferimento e comando è il centro di Houston, dove si definiscono priorità, risorse etc. Quasi sempre a bordo della ISS per la maggior parte gli astronauti svolgono lavori individuali; non sempre quindi si lavora in team. Il ruolo di un astronauta è determinato dall'importanza del lavoro che sta svolgendo. Se a muovere il braccio meccanico è l'astronauta più giovane, gli altri sono al suo 'servizio'.

A bordo della Stazione spaziale ci sono pochissimi conflitti personali e questo perché tutti sono coscienti di svolgere un'attività speciale, un lavoro importante per la società e per l'umanità. Tutti gli astronauti lavorano per avere il maggiore e migliore risultato possibile.
Anche su questi aspetti siamo addestrati e preparati. Prima di una missione, a Terra si svolgono test di convivenza con l'equipaggio in luoghi estremi del nostro pianeta, in pieno isolamento, riproducendo condizioni simili a quelle che si trovano nello spazio. Un aspetto
molto importante che riduce i conflitti personali è il dialogo. Nello spazio c'è l'obbligo di parlarsi subito se qualcosa non va. Non si aspetta che la tensione cresca e diventi estrema per poi perdere la pazienza. Se il dialogo avviene da subito si evitano i conflitti.

Quali sono le cinque cose più importanti da dover tenere assolutamente sotto controllo?

 

Per continuare a leggere l'articolo, vai su weconomy.it

 

SCROLL TO TOP