Le qualità collaborative di un ricercatore scientifico

Le qualità collaborative di un ricercatore scientifico 26 Agosto 2016

Percepire i collaboratori come un bene è la caratteristica che a un ricercatore non deve mancare. Scopriamo il pensiero del professor Marco Bersanelli, astrofisico, nella video pillola pubblicata su Weconomy.

Le qualità collaborative di un ricercatore scientifico

Per lavorare in modo collaborativo quali sono le qualità che un ricercatore deve possedere?
Secondo Marco Bersanelli, professore ordinario di astronomia e astrofisica all’Università Statale di Milano, intervistato in occasione dell’uscita del quaderno #10 di Weconomy, la qualità imprescindibile che si deve possedere è quella di “sentire l’altro come un bene e percepire l’altro come opportunità di crescita personale e umana”.

Per continuare a leggere l'articolo e guardare la videopillola, clicca qui.

SCROLL TO TOP