La nostra vita e i nostri schermi

La nostra vita e i nostri schermi 21 Luglio 2017

La nostra vita e i nostri schermi

Da questo momento, dal momento in cui inizio a scrivere quest’articolo, fino all’ultimo punto che metterò alla fine dell’ultima parola, in media avrò preso in mano il mio smartphone 110 volte. Questo non è certo perché io soffra di un deficit dell’attenzione non diagnosticato (nonostante la mia ipocondria mi possa portare a pensarlo). È più semplicemente un dato statistico che accomuna tutti noi e che ci fa riflettere sull’influenza che questi schermi connessi e portatili hanno sulle nostre vite.

Su Weconomy abbiamo spesso detto che la tecnologia non deve essere usata come un fine ma come un mezzo e che, per produrre reale valore, deve essere sfruttata come facilitatore di collaborazione piuttosto che come elemento che isola.

 

Per continuare a leggere l'articolo e guardare il video, vai su weconomy.it

 

SCROLL TO TOP