MILAN DESIGN WEEK

MILAN DESIGN WEEK

MILAN DESIGN WEEK

MILAN DESIGN WEEK

Progettare Emozione: l'evento business di Poetry

Progettare Emozione: l'evento business di Poetry

Progettare Emozione: l'evento business di Poetry 29 Aprile 2016

Giovedì 14 aprile, in occasione della mostra “Poetry – 21 words for…”, Logotel ha riflettuto insieme a imprenditori e manager di aziende nazionali e internazionali su come uscire dagli standard e tornare a creare emozione nei progetti.

Progettare Emozione: l'evento business di Poetry

Clienti sempre più indifferenti?

Più le imprese accerchiano, bombardano i propri Clienti, più i Clienti sembrano non rispondere. È solo un problema di overdose oppure è perché il design – la progettazione – di ambienti, comportamenti, oggetti e servizi offerti punta solo a essere garanzia che tutto o quasi funzionerà?

Il design semplifica, ma ha bisogno di rimanere vigile per non incorrere nell’inconveniente di appiattire i contenuti e le esperienze progettate, in favore di una mera visione funzionale e di standardizzazione. La gestione della complessità rischia di produrre e quindi offrire “esperienze impoverite” che non destano attenzione e non muovono emozione nei Clienti e nei loro collaboratori.

 

Cristina Favini, Strategist & Manager of Design di Logotel e Project Manager della mostra-evento “POETRY – 21 words for…”, approfondisce il motivo per il quale le Imprese hanno bisogno di creare poesia ed emozioni (poesia dal greco ποίησις, poiesis, come creazione del differente e del nuovo) per uscire dalle formule e dagli standard e riscoprire l’originalità e il fattore emozionale.

 

 

L’evento “PROGETTARE EMOZIONE - When Business Meets Poetry”, organizzato nel pomeriggio di giovedì 14 aprile nella nostra sede di via Ventura 15 a Milano Lambrate, nasce proprio per indagare l’importanza dello spiazzamento, dell’emozione, dell’originalità in un’ottica business.

Nicola Favini, Direttore Generale e Manager of Communities di Logotel e Cristina Favini, in qualità di chairman dell’evento, hanno accompagnato i partecipanti all’interno di un percorso diviso in tre momenti e in tre “ROOM” differenti:

 

- PAROLE CHE TRASFORMANO: la potenza del linguaggio per guidare la realtà, abilitare all’azione, creare immaginari.

- EMOZIONI: esiste un alfabeto delle emozioni? E come utilizzare la grammatica delle emozioni per creare discontinuità, originalità nei progetti delle Imprese?

- CONVERSAZIONE: momenti di confronto intorno alla poetica, alle emozioni e alle nuove sfide che le Imprese devono affrontare nei loro mercati e con i loro Clienti.

 

Grazie a speaker come Gianluca Alderuccio, Laura Bartolini, Daniele Cerra, Giuliano Favini, Mariagrazia Gasparoni, Antonio Russo, abbiamo scoperto come la poetica e le emozioni sono il risultato di uno spiazzamento, come il linguaggio trasformi e quanto sia fondamentale conversare sulla poetica del business oltre che alla pratica del business...

Le tematiche proposte hanno suscitato molto interesse tra imprenditori e manager presenti all’evento, tanto da far raggiungere la sesta posizione dei trend topic di Twitter all’hashtag ufficiale della mostra #poetry2016.

Per scaricare le slide a supporto degli speech, clicca qui.

Per tutte le info sulla mostra e i progetti vi consigliamo di visitare il nostro sito www.designpoetry.it e di dare un'occhiata ai social network di Logotel Horizon: 


Per conoscere i prossimi eventi e iniziative Logotel, torna a visitare il nostro sito e collegati sui social network istituzionali di Logotel:

 

SCROLL TO TOP