MILAN DESIGN WEEK

MILAN DESIGN WEEK

MILAN DESIGN WEEK

MILAN DESIGN WEEK

POETRY - 21 words for... IL RACCONTO

POETRY - 21 words for... IL RACCONTO 26 Aprile 2016

Ripercorriamo insieme i momenti più importanti di Poetry, la mostra by Logotel in scena per la Milan Design Week dal 12 al 17 aprile 2016 nella nostra sede di via Ventura 15.

POETRY - 21 words for... IL RACCONTO

400 metri quadri nel cuore del Ventura Lambrate District e una mostra che punta tutto sulla dimensione poetica di 21 opere di design di respiro internazionale, per farci avvicinare all’idea che senza poesia non esiste progetto.

Le mani di chi scarta i pacchi contenenti i progetti arrivati da tutto il mondo, l’odore di vernice e il rumore dei mobili spostati di un allestimento durato cinque giorni, la progettazione di concept, grafiche, poster e attività: è così che inizia la storia di  “POETRY – 21 words for…”.

 

IL CONCEPT

La mostra nasce e cresce in casa Logotel dall’esigenza di approfondire e recuperare la componente originale e poetica del progetto, per evitare l’appiattimento dei contenuti e sfuggire all’omologazione.

Cristina Favini, Strategist & Manager of Design Logotel, ci illustra il pensiero che ha condotto alla genesi di “POETRY 21 words for…”, spiegando la necessità di lasciarsi alle spalle modelli standardizzati, che ci lasciano indifferenti, per creare qualcosa di differente e originale, che generi spiazzamento, che ci faccia provare ancora la magia della sorpresa e dell’emozione.

 

I PROGETTI
Questo è quanto abbiamo voluto fare con i 21 progetti di design in mostra, selezionati dai curatori scientifici Susanna Legrenzi e Stefano Maffei, creando un ventaglio di proposte composto da video, installazioni, fotografie e oggetti di design che spaziano da prodotti tecnologici ad altri più artistici, seguendo la metafora di un nuovo sillabario - dalla “A” di Ambient alla “Z” di Zeitgeist - per invitarci a vedere, parlare, costruire, agire un mondo innervato di poesia.

Se non avete avuto l’occasione di visitare la mostra, fatevi un giro tra i progetti insieme a Gianluca Alderuccio, Art Director Logotel, che ci guida alla scoperta di alcuni di essi:

 

Se invece volete scoprire tutti i progetti e i designer che li hanno realizzati, potete visitare il sito dedicato alla mostra:

www.designpoetry.it

 

L'EVENTO BUSINESS
Altro appuntamento che ha animato “POETRY – 21 words for…” è stato l’evento business di giovedì 14 aprile, “PROGETTARE EMOZIONE - When Business Meets Poetry”, organizzato da Logotel per i suoi clienti, per indagare insieme a Imprenditori e Manager di aziende nazionali e internazionali l’importanza delle emozioni e dello spiazzamento in un’ottica business. Nelle tre “ROOM” che componevano il percorso per i partecipanti, guidati da Nicola Favini, Direttore Generale e Manager of Communities di Logotel e Cristina Favini, Strategist & Manager of Design di Logotel, sono intervenuti speaker di Logotel come Gianluca Alderuccio, Laura Bartolini, Daniele Cerra, Giuliano Favini, Maria Grazia Gasparoni, Antonio Russo.

 

LE SESSIONI DI BLACKOUT POETRY
Dopo aver affrontato la poetica nel business, Poetry è tornata a godersi lo spettacolo dei visitatori che hanno dato libero sfogo alla loro creatività per tutta la durata della mostra, attraverso le sessioni di blackout poetry, nate da una collaborazione tra Logotel e la casa editrice indipendente BOLO Paper.
Dita sporche, pagine strappate e altissima concentrazione per far emergere nuovo senso partendo da un testo già scritto, cancellando le parole di troppo… Con pennarelli, carta, nastro adesivo per lasciarsi trasportare dall’ispirazione e creare opere d’arte di poesia visuale istantanea.
La gallery dei pezzi unici prodotti durante la settimana di mostra sono stati caricati su un tumblr dedicato e sono visibili su:

www.designpoetry.tumblr.com

Sono stati molti i momenti di poesia che ci ha regalato “POETRY – 21 words for…”, come l’emozione di osservare il coinvolgimento delle persone con i workshop di blackout poetry, e l’interesse e lo stupore dimostrato dai visitatori nei confronti di ciascun progetto esposto.

La storia di Poetry si è conclusa domenica sera, al termine della Design Week, con il calar del sole sul Ventura Design District e sulla terrazza del primo piano di Logotel.
Le luci sono spente, i progetti sono tornati nelle loro scatole e sono pronti a rimettersi in viaggio e incontrare altri luoghi, per portare un po’ della loro poesia e della loro meraviglia altrove.

“POETRY – 21 words for…” ci ha lasciati con la consapevolezza che senza poesia non può esistere progetto. E abbiamo scoperto che quando le persone incontrano Poetry, il risultato è una bellezza spiazzante.

Per continuare a seguire Poetry sui social:

#poetry2016

Se volete godervi un viaggio tra i momenti più intensi della nostra Design Week, vi invitiamo a dare un’occhiata al nostro STORIFY:

SCROLL TO TOP