NEWS

NEWS

NEWS

NEWS

L'internazionalizzazione vista da Logotel

L'internazionalizzazione vista da Logotel 09 Giugno 2017

Quali sono i bisogni che oggi spingono le aziende verso una crescita internazionale? Sono almeno 3, secondo Nicola Favini - Direttore Generale e Manager of Communities di Logotel - le direttrici che tracciano un percorso oltre confine.

L'internazionalizzazione vista da Logotel

Logotel | Internazionalizzazione

 

Secondo l'esperienza di Logotel, diventa sempre più imprescindibile muoversi in un campo di gioco "allargato".

"Perché oggi ogni azienda - come sottolinea Nicola Favini, Direttore Generale e Manager of Communities di Logotel - è un grande flusso che deve essere battuto da un ritmo centrale ma deve avere un racconto, un suono locale."

Oggi i progetti internazionali sembrano legati a 3 grandi filoni: supporto alla funzione Human Resources che si sta ripensando con un respiro internazionale perché questo è il perimetro in cui la sua azienda compete e aggrega talenti, un filone di risorse legate al mondo del commerciale perché ogni azienda ha degli ecosistemi che prendono colori diversi ma che devono avere contenuti di formazione, di stile e di Customer Experience "internazionali", e infine un terzo filone che è costruire progetti di open innovation e di cambio culturale legato all'innovazione.

Nuove frontiere su cui Logotel è impegnata ogni giorno a progettare impatti concreti per le persone e per le organizzazioni.

 

SCROLL TO TOP